Nuovo Vino Cotto stravecchio 2006 Tiberi Visualizza ingrandito

Vino Cotto stravecchio 2006 Tiberi

27,00 € tasse incl.

1079

Nuovo prodotto

Az. Agr. Tiberi David

Loro Piceno (AP)

Maggiori dettagli

Dettagli

VINO COTTO PICENO

La sua millenaria storia è da ricollegarsi ad uno dei primi metodi di trasformazione delle uve generate, utilzzato già dai Piceni nell’area geografica che gli antichi Greci denominavano Enotria (Italia, terra dei vini).

Si narra che già gli imperatori romani utilizzavano il vino cotto come bevanda di fine pasto e abbiamo varie testimonianze dell’ uso del Vino Cotto da Plauto, Plinio e Columella.

Ancora oggi la produzione è legata alla tradizione e viene fatta seguendo la ricetta tramandata da generazione in generazione. Il vino cotto rappresentava per ogni famiglia il segno dell’ospitalità, da versare nelle migliori occasioni; la tradizione racconta che persino le braccia e le gambe dei bambini venivano bagnate dal vino cotto per irrobustirli, veniva usato frequentemente come rimedio nella cura di molti malanni come ad esempio il raffreddore, per risanare gli eritemi dei bambini, per la lucentezza della pelle e gli effluvi degli aliti… ma soprattutto per riscaldare l’animo.

AZ. AGR. TIBERI DAVID

La produzione del Vino Cotto si basa sulla concentrazione del mosto tramite la "bollitura" che avviene a temperatura massima di 60°. Il mosto viene ridotto del 30-50% tramite l'evaporazione dell'acqua. In questa fase viene anche effettuata la schiumatura tramite la quale avviene l'eliminazione delle proteine.

Una volta raffreddato il mosto avrà tre caratteriste che importanti e differenti dai mosti ottenuti da pigiatura di uve oassite:

-avrà mantenuto una buona acidità (che con l'appassimento avrebbe perso)

-avrà una buona stabilità proteica(grazie' alla schiumatura)

-non avrà i classici batteri della fermentazione "morti" durante la bollitura.

Queste condizioni permetteranno di avere un vino dolce con una buona acidità senza bisogno di solfiti.
Nella produzione del Vino Cotto un'altra importante fase è l'invecchiamento in botte, l'azienda Tiberi vanta botti di Vino Cotto con più di 40 anni di invecchiamento. L'etichetta utilizzata sulle bottiglie di Vino Cotto Tiberi ha più di 100 anni, vi si legge: "VINO COTTO STRAVECCHIO MARCA OCCHIO DI GALLO", poichè storicamente si diceva che il Vino Cotto, per essere buono, deve avere un colore uguale al colore dell'occhio del gallo. 

Molto interessante alla degustazione per il bilanciamento dolce/acido non ha nessuno spunto acetico, caramelloso e di prugna, morbido e avvolgente: da cantuccini o formaggi e sopratutto è un alleato con il cioccolato!

30 altri prodotti della stessa categoria